Biografia

Massimiliano Galliani nasce a Montecchio Emilia il 6 agosto 1983. Nel 2002 si diploma presso l'istituto d'arte Paolo Toschi di Parma e nel 2008 si laurea in Nuove Tecnologie per l'Arte presso l'accademia di Brera a Milano. 

Fino al 2014 si dedica compltamente a video esposizioni e nel 2015 realizza tramite Eleonora Frattarolo Il Racconto di Luigi Ontani.

Dal 2015 si dedica completamente ad arte pittorica ed espone Le Strade Del Tempo allo Spazioborgogno di Milano a cura di Alberto Zanchetta. 

La stessa serie di opere ispirate alle screpolature degli occhi della Gioconda, le espone alla Sinagoga di Reggio Emilia per poi esporre una di esse alla collettiva ACQUA E' Expo 2015, Venezia, a cura di Vera Agosti.­­

Dal 2016 Massimiliano comincia a toccare il tema del riflesso su tela dipinto ad olio ed espone parte delle opere in Destrutturazioni allo Spazio Gerra di Reggio Emilia, a cura di Alberto Mattia Martini.

Nel 2017 espone la personale DE VISU presso loSpazio Testoni di Bologna a cura di Deianira Amico e nello stesso periodo comincia il suo nuovo percorso sul disegno a matita su carta con la personale Creazione presso i Musei Civici di Reggio Emilia nella quale espone figurativi a matita sul tema della Natività. Esseri viventi che si accorgono della matita che li sta creando.

Lo stesso studio sulla creazione lo porta alla personale Le Mie Strade presso la Casa del Rigoletto a Mantova a cura di Francesca Baboni.

Buona parte dei disegni viene esposta presso la Libreria Bocca con la personale Tra le pagine a cura di Vera Agosti, per poi esporre questo tema al WOPART 2017 di Lugano tramite galleria Spazio Testoni.

Il 2018 comincia con L'altra faccia delle mie mani curata da Vera Agosti all'Interno 14 di Roma, seguita dalla selezione per "Canova Prize 2018" inaugurata a New York e successivamente selezionato ed esposto nella Villa Reale di Monza per la collettiva INDART - Industries Join Art per poi giungere allo Yatch Club di Monaco per l'asta di beneficenza.

Successivamente alcune della sue opere vengono esposte al WOPART 2018 di Lugano nello spazio Galleria Testoni. 

La Galleria dell'Incisione di Brescia inaugura la mostra Di padre in figlio.